ErosKitchen People

PUNTARELLE ALLA ROMANA

La tradizione della seduzione

Cicoria cimata, aglio, acciughe e dell’ottimo olio extra vergine di oliva.

Tanto basta per infuocare la più tranquilla delle occasioni romantiche.

Scettici? Provare per credere!

15086809_10154707149452445_1967375260_n

 

 

Alle nonne non si insegna nulla…e il nostro amico Renato riporta appunto tutti gli accorgimenti appresi dalla tradizione romanesca per esaltare questo semplice eppure straordinario piatto.

Perché è afrodisiaco?

Delle potenti virtù della cicoria (in particolare quella selvatica) abbiamo già parlato in questo articolo.

Ci concentreremo oggi sull’AGLIO.

Innanzitutto, sfatiamo il mito che non debba essere consumato in vista di romantici tête-à-tête: ciascuno di noi avrà già riscontrato che se l’aglio viene consumato da tutti i commensali l’alito importante non sarà avvertito da nessuno. Quindi basterà accertarsi che chi invitiamo a cena gradisca lo quanto noi!img_8929

Ad ogni buon conto, per attutirne gli effetti basterà masticare alcune foglie e il gambo di prezzemolo, oppure semi di anice, cardamomo o cumino.

 

Ma veniamo alle caratteristiche utili all’amore: sin dall’antichità l’aglio è considerato un potente afrodisiaco, in grado non solo di aumentare il desiderio sessuale, ma anche di combattere l’impotenza, in virtù delle sue qualità anticolesterolemiche.

Possiede allicina, un forte antibatterico che disinfetta e fluidifica il sangue, favorendo così l’erezione maschile e la vasodilatazione genitale femminile.

 

 

Quindi buon appetito con questa storica portata!

 

 

 



'PUNTARELLE ALLA ROMANA' non ha commenti

Commenta per primo questo post!


Vorresti condividere i tuoi pensieri?

La tua email non sarà pubblicata.

Copyright © Monica Micheli - All Rights Reserved. Powered by StudioPZ