AFRODISIACI

PEPERONCINO: UN AIUTO PER CUORE E PROSTATA

Studi internazionali lo confermano: il peperoncino è un toccasana…non solo per l’amore!

Noto vasodilatatore il PEPERONCINO, contiene capsaicina, composto chimico che provoca senso di bruciore, ma al tempo stesso favorisce il rilascio di endorfine, sostanze cerebrali connesse alla sensazione di felicità e appagamento che stimolano il sistema nervoso. Aumentando il piacere.

 

Fabio Firenzuoli, presidente dell’Anmfit (Associazione nazionale medici fitoterapeuti) spiega che il peperoncino è tra tutte le piante quella con più spiccata attività antiossidante, maggiore anche dei broccoli e delle carote. E dotato di elevata attività antiproliferativa su cellule tumorali, induce la cosiddetta apoptosi, cioè favorisce la morte programmata delle cellule del tumore prostatico, come dimostrato da una ricerca condotta da Soren Lehmann del Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles.peper

 

(In foto: la copertina del film “Per incanto o per delizia” con Penelope Cruz)

 

E ancora. “La capsaicina, una delle sostanze contenute nel peperoncino, agisce sul citocromo P450, inibendo così la formazione nell’organismo di pro-cancerogeni naturali e la crescita di cellule tumorali prostatiche. Infine – aggiunge l’esperto – i carotenoidi, ovvero le sostanze responsabili del colore giallo e rosso del peperoncino, hanno dimostrato una potente attività antitumorale in vitro”.

Per Firenzuoli, quindi, il peperoncino, oltre a non essere nocivo, favorirebbe la digestione, “offrendo una buona quantità di sostanze protettive e antiossidanti. Chi gradisce – conclude l’esperto – può quindi mangiarlo tranquillamente senza rischi. Anzi, proprio i maschi devono sapere che la pianta contiene sostanze addirittura utili nella prevenzione del cancro della prostata“.

 

A dar manforte a Firenzuoli, anche Franco De Rose, urologo e andrologo della Clinica universitaria di Genova.

“L’azione antisclerotica e anestetica del peperoncino – sottolinea De Rose in una nota – è stata osservata da moltissimi anni e anche recenti studi condotti in Giappone confermano che la capsaicina, il principio attivo del peperoncino, abbia sul sangue un’azione fibrinolitica e anche anestetizzante dell’organismo. Inoltre è una pianta ‘miracolosa’, dispensatrice di vitamina C e potassio dalle proprietà antibatteriche e antiossidanti“.

 

Fonte: AdnKronos



'PEPERONCINO: UN AIUTO PER CUORE E PROSTATA' ha 2 commenti

  1. 8 dicembre 2015 @ 12:09 BLOODY MARY, SEDUZIONE DA CINEMATOGRAFO / Eroskitchen

    […] Infine il piccante del TABASCO, salsa piccante a base di PEPERONCINO, ingrediente le cui virtù abbiamo approfondito in questo articolo. […]

    Reply

  2. 22 gennaio 2016 @ 9:38 INGANNO MARINO – Chef Enrico Benedetti / Eroskitchen

    […] ci concentriamo sulle ALGHE, mentre per quanto riguarda il PEPERONCINO vi rimandiamo al nostro […]

    Reply


Vorresti condividere i tuoi pensieri?

La tua email non sarà pubblicata.

Copyright © Monica Micheli - All Rights Reserved. Powered by StudioPZ