ErosKitchen People

macafame con fichi essiccati

MACAFAME (CON FICHI ESSICCATI BY SIRO PETRACCHI)

di Monica Micheli*

Tra i frutti più attesi della stagione, i fichi: emblema di passionalità e dolcezza

I fichi sono tra i frutti che preferisco, proprio non resisto!

Ph. Siro Petracchi

Ph. Siro Petracchi

Se capito nei pressi di una pianta di fico, non posso fare a meno di controllare se per caso ce ne sia qualcuno pronto da assaporare seduta stante.

Per me, i fichi hanno un appeal mostruoso! 🙂

Ph. Siro Petracchi

Fortuna delle fortune, vivo ai piedi delle colline di Carmignano, terra dei fichi secchi tra i più noti d’Italia, lavorati artigianalmente secondo una grande tradizione.

Però fino ad ottobre il disciplinare ne vieta la vendita…e io nel frattempo mi consolo con una prelibatezza davvero unica: i FICHI ESSICCATI da agricoltura biologica di Siro Petracchi!

Ph. Siro Petracchi

Sono un prodotto straordinario e mi diverto ad indovinare se il fico che ho appena addentato sia di quelli verdini o neri, perché nel sacchetto sono sapientemente mischiati: un divertimento unico, per gli appassionati come me!

Ebbene, Sabato 21 Settembre sarò ospite al Pasta Madre Day in occasione dei 100 anni del Molino Bardazzi, con un cooking-show afrodisiaco.

L’idea è stata subito quella di sviluppare una ricetta che preveda il riutilizzo del pane – nel mio caso una pagnotta integrale dello storico Forno Fiaschi, con farina GranPrato, a lievitazione naturale.

Mi è tornato in mente un dolce storico vicentino di recupero e ho deciso di rivisitarlo inserendo un elemento della mia terra di adozione, Prato.

Da qui a optare per i FICHI ESSICCATI da agricoltura biologica di Siro Petracchi è stato un attimo!

Per chi volesse sondare gli effetti afrodisiaci dei fichi, questo è il mio approfondimento. Un altro articolo che guarda più all’aspetto culturale di tale prodotto nell’alimentazione mediterranea lo trovate invece cliccando qui.

Ma ora dedichiamoci al macafame, che – per chi non mastica il veneto – potrebbe essere tradotto con ammacca fame, ovvero uno spuntino goloso e saziante.

Chiaramente potrete usare tutto quello che avete in dispensa da un po’, proprio per ottimizzare.

La ricetta originale prevede l’uvetta, ad esempio. Io avevo dei mirtilli (che tra l’altro sono anch’essi amici dell’amore). Potete sbizzarrirvi con noci, nocciole, pinoli, albicocche e altra frutta secca a scelta.

 

MACAFAME CON FICHI ESSICCATI DI SIRO PETRACCHI

 

Ingredienti

Pane raffermo (mollica), 300 g circa

Fichi essiccati di Siro Petracchi, 150 g

Mele, 4 o 5

Mirtilli essiccati, 50 g

Latte, 250 ml

Grappa, un bicchierino

Uova, 4

Zucchero, 4 cucchiai

Lievito, 1/2 bustina

Burro, 10 g

Cannella in polvere

Buccia di limone grattugiata

 

Preparazione

  1. Tagliare a dadi il pane raffermo di almeno 3 giorni, eliminando la crosta
  2. Bagnare con il latte (se necessario aggiungerne ancora per bagnarlo uniformemente) e lasciare riposare per almeno 3 ore, mescolando ogni tanto
  3. Tagliare a striscioline i fichi essiccati, meglio se con una buona forbice, e bagnarli con mezzo bicchiere d’acqua tiepida e la grappa per ammorbidirli
  4. Sbucciare le mele (a me piacciono anche con la buccia, perché le prendo biologiche), tagliarle a dadolini
  5. Sciogliere in una padella il burro, aggiungere le mele, un pizzico di cannella e lo zucchero e cuocere per circa 5 minuti
  6. Riprendere il pane ammollato, strizzarlo eliminando il latte e sbriciolarlo
  7. Nella planetaria o con una frusta unire le uova. Una volta che il composto sarà morbido e cremoso, aggiungere tutti gli altri ingredienti: lievito, buccia di limone, fichi essiccati scolati, mele e mirtilli.
  8. Infornare a 160° per un’ora circa e servire cospargendo di zucchero al velomacafame con fichi essiccati

Monica Micheli

 

 

 

Monica Micheli, prima vera esperta di Cucina Afrodisiaca ed Evoluzione Relazionale, owner del web-magazine www.ErosKitchen.com e content editor di www.LoveSexFood.com



'MACAFAME (CON FICHI ESSICCATI BY SIRO PETRACCHI)' non ha commenti

Commenta per primo questo post!


Vorresti condividere i tuoi pensieri?

La tua email non sarà pubblicata.

Copyright © Monica Micheli - All Rights Reserved. Powered by StudioPZ