News home

CROCCANTE DELIZIA

Frisella integrale rucola e grana

di Monica Micheli

 

Giuro: potrei vivere di friselle.

Colazione, pranzo, cena…non mi serve altro!

Mi piacciono così tanto che adoro prepararle da me e conservarle per lungo tempo in un sacchetto di carta – ma resistono benissimo anche nella scatola di latta o nei sacchetti sigillati in congelatore. Alla fine è pan biscotto…

Certo non c’è nulla di più difficile che eseguire a regola d’arte una cosa facile…!

 

Il dettaglio veramente fondamentale nel realizzare una frisella da Oscar, degna della tavola del Re, è la scelta degli ingredienti, che devono essere di eccezionale qualità.

 

A partire dall’impasto, per il quale io uso la Farina Integrale GranPrato del Molino Bardazzi, che per me è una Km zero.

Apprezzo la presenza a vista della crusca, poiché tutto il chicco è macinato a pietra naturale; ne apprezzo il sapore deciso, la consistenza singolare e piacevole, anche nei dolci!

Le mie friselle le condisco poi secondo quel che passa…l’orto del mio dolce e operoso maritino! <3

Ieri, ad esempio, dei bei pomodorini biodinamici e della rucola domestica a foglia tonda (eruca sativa); ho terminato con delle scaglie di Parmigiano 30 mesi e…ah già, ovviamente alcune gocce d’olio del nostro uliveto!

What else?!

Perché è afrodisiaco?

Ogni elemento di questa ricetta si presta a entusiasmare anche gli animi più frigidi: del pomodoro abbiamo parlato qui; quindi una parola la spenderei sulla farina integrale, sempre da preferire, in quanto più digeribile, non gonfia, è meno ricca di zuccheri e abbonda invece in zinco, che come sappiamo aiuta la metabolizzazione del testosterone.

Il formaggio molto stagionato (quello fresco è bene evitarlo in previsione di incontri calienti) contiene arginina, amminoacido essenziale per la produzione dell’ossido nitrico, la cosiddetta “molecola dell’amore“, perché agisce da vasodilatatore e migliora le prestazioni che richiedono resistenza.

Interessantissima poi è la rucola: erba ricca di vitamina C e sali minerali, aperitiva, diuretica ed emolliente, la rucola stimola la ripresa dell’organismo nei casi di astenia, debolezza psicofisica e convalescenza. Anticamente se ne
consumavano anche i semi, poiché era ritenuta estremamente efficace nell’esaltare la virilità e nel risvegliare
i mariti più…pigri!

Ingredienti x 24 friselle circa

Farina integrale GranPrato 1 kg
Lievito compresso 25 gr
Acqua 700 ml
Sale 20 gr

 

Mettere tutto nell’impastatrice – tranne il sale – per 4 o 5 minuti. Quindi aggiungere il sale e impastare nuovamente per un altro paio di minuti.

Coprire l’impasto con un telo di cotone per circa 3 ore; quindi tirare l’impasto in un filoncino alto circa 6 centimetri e tagliarlo a fette spesse due dita.

Da queste fettine, ricavare dei cilindri di 15-18 centimetri che chiuderemo ad anello, premendone insieme le estremità. Ne otterremo circa 16.

Li anelli vanno sovrapposti due a due, coperti ancora con il panno e lasciati lievitare fino al raddoppio.

 

A questo punto si possono infornare a 220° per 20 minuti. Quindi si estraggono, si dividono con l’aiuto di un coltello seghettato e si infornano nuovamente a 180° per 50 minuti, con il lato ruvido verso l’alto.

Passato il tempo, spegniamo il forno e lasciamo raffreddare all’interno le friselle.

 

Otterremo così un prodotto biscottato che, per essere consumato in maniera ottimale, andrà prima passato velocemente in una ciotola d’acqua o sotto l’acqua corrente; quindi condito a piacere.



'CROCCANTE DELIZIA' non ha commenti

Commenta per primo questo post!


Vorresti condividere i tuoi pensieri?

La tua email non sarà pubblicata.

Copyright © Monica Micheli - All Rights Reserved. Powered by StudioPZ